A- A A+

News

scienziateÈ giunto a conclusione il progetto “La scena alle scienziate!”, nell’ambito di CULTURA PARTECIPATA 2022, promosso e sostenuto dal Comune di Cremona: sabato 26 novembre nel primo pomeriggio le studentesse e gli studenti del laboratorio teatrale del Liceo Aselli hanno eseguito la loro perfomance dedicata alle donne nel mondo della scienza nel Parco dedicato proprio ad una di queste, Rita Levi Montalcini.

Il Laboratorio teatrale, curato da Teatro Itinerante, con il supporto delle prof.sse Elisa Di Gesaro e Simona Modesti, si è posto l’obiettivo di promuovere il superamento degli stereotipi di genere, specie in merito al binomio Donne e STEM – nonché la parità tra uomini e donne nel rispetto delle differenze.  

Nel corso di un’improbabile asta, vengono battuti alcuni oggetti di poco conto, ossia vecchie cornici contenenti foto di donne non meglio identificate. In un gioco sessista, il banditore propone l’aggiudicazione degli oggetti a chi offrirà non la maggior somma di denaro, bensì lo stereotipo sulle donne più azzeccato.

Si apre dunque una gara a chi la spara più grossa (“Il posto di una donna è casa”,”Le donne non sono portate per la matematica” e così via), che viene interrotta  dalla rivelazione dell’identità delle donne raffigurate nelle immagini, tutte affermatesi in ambito scientifico: Mary Winston Jackson,  Marie Sklodowska Curie, Margaret Ann Bulkley, Francine Ntoumi, Margherita Hack, Hedy Lamarr, Elizabeth Garret Anderson, Gihan Kamel, Rosalind Franklin. Scopriamo così la vita, le passioni, le difficoltà di questo gruppo di donne straordinarie che hanno lottato per avere il loro spazio. 

A conclusione dello spettacolo, piccole targhe in memoria di queste donne di scienza sono state collocate provvisoriamente sugli alberi circostanti l’area della performance (in attesa di essere trasferite su alcune piante di Parco Rita Levi Montalcini una volta terminati i lavori di sistemazione del parco stesso); un piccolo segno che le ragazze e i ragazzi del gruppo di teatro del Liceo Scientifico Gaspare Aselli di Cremona hanno voluto lasciare nel parco per richiamare l’attenzione della cittadinanza sul contributo apportato dalle donne alla ricerca scientifica e al progresso dell’umanità. 

    

In scena:

Abouleila Nora, Ali Mohamed (che ha realizzato anche le targhe), Bandera Alberto, Beltrami Davide, Bentley Marco Raffaele, Bodini Pietro, Bresciani Marco, Chiavegato Carlo Alberto, Di Giovanni Alice, Dridi Aisha, Falappi Beatrice, Guglielmo Miriam, Mattarozzi Alice, Kumari Devika, Leli Viola, Manal Nafidi, Mazzolari Lucia, Priori Thomas, Rebecchi Francesco, Seminara Ernesto Umberto, Stringhini Giacomo. 

LA SCENA ALLE SCIENZIATE! si è svolta a conclusione dell’iniziativa UOMINI CHE CAMBIANO - PEDALATA D'IMPEGNO CIVILE TRA I QUARTIERI organizzata in occasione della “Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne – 25 novembre” da FIAB APS Cremona e Rete Donne Lab OdV in collaborazione con AIDA OdV, Donne Senza Frontiere OdV, Collettive 365-Donne Cgil Cremona, CdQ11,CdQ6, CdQ5, CdQ 16 e con la partecipazione del Liceo delle Scienze Umane “S. Anguissola” all’interno del FESTIVAL DEI DIRITTI 2022 promosso da CSV Lombardia Sud - Centro di Servizio al Volontariato.

1669484045296

1669484045305

1669484045277

16694840452671

still i rise logoSabato 26 novembre si è conclusa la mostra fotografica "Through our eyes", promossa dall'associazione Still I rise nell'ambito del Festival dei diritti 2022. La mostra, aperta al pubblico dal 17 al 26 novembre, è stata visitata da numerose classi dell'Istituto, ma anche da molti visitatori esterni, accompagnati nella visita anche da alcuni volontari della sezione cremonese di Still I rise. Mercoledì 23 in occasione dell'inaugurazione della mostra alla presenza del referente per il Centro Servizi del Volontariato, Giorgio Reali, l'Assessore alle Politiche Sociali e della Fragilità, Rosita Viola, la fotografa, curatrice della mostra, Nicoletta Novara, ha incontrato sei classi del nostro liceo, raccontando la sua esperienza nei campi profughi dell'Isola greca di Samos, in Kenia e in Siria. L'incontro è stato una bella occasione per riflettere sulle condizioni di vita di molti minori nel mondo che si vedono negati i diritti fondamentali e per conoscere i progetti e il lavoro di Still I rise che offre ai quei bambini istruzione, dignità, speranza.

1669575771736

1669575771767

1669575771785

RawaLo scorso sabato 26 novembre si è tenuta nell’Aula magna del Liceo Aselli un’importante iniziativa in occasione della Giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne, con il saluto iniziale del Dirigente Scolastico Prof. Alberto Ferrari.
Tre classi dell’Istituto infatti (4CLic e 5ALsa guidate dalla prof.sa Rossella Zelioli, promotrice dell’appuntamento, e 5CLic dalla prof.sa Chiara Lampugnani) hanno potuto sentire dalla viva voce di una straordinaria protagonista, Maryam Rawi, quanto sia importante oggi la consapevolezza dei diritti delle donne e delle loro drammatiche violazioni nel mondo.

In particolare Maryam Rawi, portavoce di Rawa -Associazione rivoluzionaria delle Donne afghane- ha portato la sua testimonianza di attivista riguardo le condizioni drammatiche delle donne della sua terra, quell’Afghanistan più volte presente nell’agenda dei governi occidentali ma altrettante volte dimenticato.
La mediazione linguistica è stata offerta dalla volontaria Graziella Mascheroni del Cisda- Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afghane”, anche se non c’è stato bisogno di traduzione simultanea, su libera scelta degli studenti, che hanno preferito seguire l’inglese della relatrice senza interruzioni. L’appuntamento si è svolto all’insegna della testimonianza e dello scambio attivo tra la relatrice d’eccezione e i ragazzi, formati sulla situazione del Paese in oggetto da un percorso a cura delle loro insegnanti e da occasioni trasversali offerte dall’Istituto già nell’a.s. precedente.

L’obiettivo della giornata di lavoro è stato quello di far emergere prima di tutto come i Diritti delle Donne siano DIRITTI UMANI, per questo diritti di TUTTI: uomini e donne. A tale proposito la relatrice ha iniziato con una provocazione spacciata per serissima presa di posizione ( una sorta di piccolo gioco condiviso con le docenti, per studiarne l’effetto e partire da qui per lo scambio con i ragazzi): “prima di cominciare”, ha esordito Maryam Rawi con la sua voce ferma e il suo inglese fluente e chiaro, “le ragazze devono andarsene, perchè non è previsto secondo la legge del mio Paese che le donne presenzino a scuola. Pertanto io debbo parlare solo ai maschi”. Tra lo sbigottimento generale dei primissimi secondi, simulato anche dalle docenti per rendere efficace lo straniamento, i ragazzi sono rimasti scioccati e immediatamente hanno reagito. Una sola ragazza si è alzata per andarsene, molte ragazze hanno obiettato di non volerlo fare, “prof. ma è uno scherzo,ma stiamo scherzando vero?” hanno più volte in pochi secondi ripetuto sempre più voci di studenti alle docenti.

Vedendo che Maryam Rawi, serissima, ha ribadito dopo qualche secondo l’invito in modo perentorio con la specifica motivazione già indicata tra la (finta) sorpresa delle docenti, si è alzato K. della 5ALsa “Spero sia uno scherzo, ma se malauguratamente non lo fosse io voglio dire che me ne vado anche io, anzi tutti i maschi dovrebbero farlo”. Le voci, nei pochi secondi in cui tutto si è svolto, si sono fatte intense e via via hanno rimbalzato la contrarietà a quanto comunicato da Maryam. “allora ce ne andiamo tutti”, “Se se ne devono andare le ragazze ce ne andiamo anche noi” è stata la voce più ripetuta. Si è alzato anche M. della 4CLic e ha ribadito che se quelle leggi assurde del fondamentalismo religioso valgono ancora in un lontano Paese “noi siamo qui per sentire dell’importanza dei diritti delle donne, non ha senso quello che ha chiesto, i diritti sono umani”.

Il tutto è durato pochissimi minuti, Maryam commossa ha sorriso e anche le docenti: obiettivo raggiunto, si può partire (tutti!). Era uno scherzo, si, ma anche parte profonda dell’iniziativa: i diritti delle donne sono diritti di tutti quando la formazione e il civismo attivo li rendono tali, come nella vita di questi studenti. Le reazioni degli studenti sono state dunque la prima serie di osservazioni di Maryam, che ha spiegato in parallelo come invece non siano possibili in Afghanistan. Dopo una breve panoramica storica dei motivi di tutto questo e delle responsabilità di molti attori anche internazionali, l’attività è proseguita con il vivo scambio di domande e risposte alla relatrice. Gli studenti hanno chiesto come si volgano le attività di Rawa, come mai le esplosioni fondamentaliste siano cresciute negli ultimi 40 anni e non diminuite nonostante venti anni di presenza occidentale, quale ruolo economico ha l’Afghanistan nel traffico di droga e di organi, quale reale presa hanno i talebani sulla popolazione, come siano concepite le donne dagli uomini non fondamentalisti (“nessuno vuole i talebani. Nessuno, ricordatelo. Non è cultura locale, non è radicamento culturale, queste sono menzogne. Il fondamentalismo e la violenza etnica non sono un portato culturale. I diritti umani sono universali, le donne vogliono libertà ed eguaglianza in Afghanistan come in Europa. Chi sostiene che la cultura locale sia patriarcale e fondamentalista sta difendendo altri interessi” ha più volte ribadito Maryam Rawi).

La relatrice ha evidenziato, attraverso le numerose osservazioni dei ragazzi, quanto l’istruzione sia una chiave di libertà e di emancipazione, di universalità nella concezione dei diritti e una leva potente per la loro difesa consapevole. Il ruolo della comunità internazionale sta nel sostenere questa consapevolezze.

Maryam Rawi rischia molto ogni volta che torna nel suo Paese, per le attività di tutela, promozione e valorizzazione dei diritti delle donne che la sua associazione promuove in diverse aree dell’Afghanistan: per questo ha chiesto esplicitamente di non diffondere il suo volto tramite foto o riprese.

L’attività svolta presso il Liceo Aselli ha colpito molto studenti, docenti e relatrici, che si sono complimentate per la formazione degli studenti e per la loro reattività di cittadini liberi e consapevoli: un messaggio di solidarietà e di speranza che dalla scuola è rivolto al mondo.

RAWA2RAWA3

Si avvisa che è possile effettuare le prenotazioni online per i microstage.

Gli studenti partecipanti sono attesi alle ore 8.45 nell'atrio del Liceo Aselli.

Verranno accompagnati dagli studenti tutor in Aula Magna per una breve presentazione della scuola. 

Parteciperanno  poi a tre ore di lezione, senza distinzione tra Liceo Tradizionale e Liceo delle Scienze Applicate.

All’intervallo potranno acquistare cibo e/o bevande direttamente dai distributori automatici della scuola.

Le attività e la sorveglianza termineranno alle ore 12.00. I genitori pertanto sono attesi alle ore 12.00; chi desidera che il proprio figlio lasci autonomamente la scuola deve optare per questa scelta nel form di iscrizione online.

 

LA SCENA ALLE SCIENZIATE!

30-11-2022 Hits:42 News

È giunto a conclusione il progetto “La scena alle scienziate!”, nell’ambito di CULTURA PARTECIPATA 2022, promosso e sostenuto dal Comune di Cremona: sabato 26 novembre nel primo pomeriggio le studentesse e gli studenti del laboratorio teatrale del Liceo Aselli hanno eseguito la loro perfomance dedicata...

Leggi tutto

"Through our eyes" Festival dei diritti 2022

30-11-2022 Hits:24 News

Sabato 26 novembre si è conclusa la mostra fotografica "Through our eyes", promossa dall'associazione Still I rise nell'ambito del Festival dei diritti 2022. La mostra, aperta al pubblico dal 17 al 26 novembre, è stata visitata da numerose classi dell'Istituto, ma anche da molti...

Leggi tutto

Maryam Rawi: l'importanza della consapevolezza dei diritti delle donne

29-11-2022 Hits:101 News

Lo scorso sabato 26 novembre si è tenuta nell’Aula magna del Liceo Aselli un’importante iniziativa in occasione della Giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne, con il saluto iniziale del Dirigente Scolastico Prof. Alberto Ferrari.Tre classi dell’Istituto infatti (4CLic e...

Leggi tutto

Microstage 2022-2023: aperte le prenotazioni

24-10-2022 Hits:1768 News

Si avvisa che è possile effettuare le prenotazioni online per i microstage. Gli studenti partecipanti sono attesi alle ore 8.45 nell'atrio del Liceo Aselli. Verranno accompagnati dagli studenti tutor in Aula Magna per una breve presentazione della scuola.  Parteciperanno  poi a tre ore di...

Leggi tutto

Calendario incontri in preparazione al TOL

11-10-2022 Hits:673 News

Il 20 ottobre partiranno in modalità online gli incontri in preparazione al TOL (Test On Line per accesso al Politecnico) tenuti dalla prof. Torresani Mariacristina. Le iscrizioni avverranno utilizzando il modulo online su Google Drive inviato via e-mail Calendario delle lezioni: 1) Giovedì 20 ottobre...

Leggi tutto

La comunicazione: ieri, oggi e domani

06-10-2022 Hits:242 News

Riprende il nuovo ciclo di conferenze organizzate dall'Associazione degli ex dell'Aselli, su un tema quanto mai moderno e importante quale quello della capacità di comunicare. La conferenza di apertura si terrà venerdì 14 ottobre, alle 16.30 sul tema Lo sport come...

Leggi tutto

Openday 2022-2023: il calendario

20-09-2022 Hits:3641 News

Saranno svolti 6 open day, a ognuno dei quali potranno partecipare 48 studenti, accompagnati da UN SOLO FAMILIARE ciascuno. Per effettuare la prenotazione cliccare su questo link. Queste le date previste: Sabato 15 ottobre, ore 15 Venerdì 21 ottobre, ore 17 Sabato 05 novembre, ore 15 Venerdì 18 novembre, ore...

Leggi tutto

Esami ECDL (nuove sessioni da giugno per interni ed esterni)

06-06-2022 Hits:1176 News

Presso il Liceo Aselli è possibile ottenere la certificazione ECDL base e Full standard sostenendo i seguenti esami:  Moduli base: Computer Essentials  (concetti di base del computer) Word Processing  (elaborazione testi) Online Essentials  (concetti fondamentali della rete) Spreadsheets  (foglio elettronico)             Moduli specialized (che concorrono alla composizione di ECDL FULL STANDARD...

Leggi tutto
Pulsante Openday
logo Cambridge platinum

bullismo

aselliinmostra

20170909 Biomedica 0002 rev6

 

Logo Laivin

MADbutton

Flash news

Ritiro diploma 2021-2022

Sono disponibili i diplomi a.s. 2021-2022.  Orario di apertura della segreteria: lunedì-venerdì ore 10.00-13.00 e mercoledì ore 14.30- 16.00.

Elezione Consiglio d'Istituto: calendari …

Pubblicato in Albo - Elezioni organi collegiali il calendario delle operazioni per il rinnovo del Consiglio di Istituto (studenti, genitori, docenti, ATA)

 targa3

4703910
OggiOggi31
TotaleTotale4703910
Online 0
Guests 11